SERVICES

Comandante scomparso, i marittimi arrestati non rispondono al pm

Genova - I ue ufficiali si sono avvalsi della facoltà di non rispondere di fronte al pubblico ministero Marcello Maresca che li ha interrogati nel carcere di Marassi.

Genova - I due ufficiali di macchina ucraini Dmytro Savinykh, 44 anni, e Oleksandr Maltsev di 43 anni, arrestati ieri per l’omicidio del comandante della nave Msc Giannina Yurii Kharytonov, 54 anni, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere di fronte al pubblico ministero Marcello Maresca che li ha interrogati nel carcere di Marassi.

I due, d’accordo con i loro avvocati Ruggero Navarra e Fulvia Nari, prima di rispondere vogliono conoscere gli atti delle indagini per cui il pm è giunto alla decisione di chiedere ai poliziotti della squadra mobile e della Polmare il fermo per il reato di omicidio volontario.

L’indagine e la ricostruzione
Sul ponte vicino alla sala macchine resta una lunga scia di polvere nera. I poliziotti della Mobile non hanno mai creduto che potesse trattarsi di una semplice fuoriuscita dal fumaiolo. Come, invece, si era affrettato a spiegare più d’una volta durante gli interrogatori il primo ufficiale di macchina, nel tentativo di depistare le indagini dopo quello che di ora in ora ha sempre più i contorni d’un delitto. E la conferma ai loro sospetti è arrivata ieri pomeriggio.
Gli esperti della Scientifica all’interno di quella polvere hanno trovato tracce di sangue. Che appartengono certamente a Yurii Kharytonov, il comandante della Msc Giannina scomparso in navigazione tra Gioia Tauro e Genova dopo una lite tra il 19 e il 20 ottobre. La svolta nel mistero della portacontainer sotto sequestro da diciannove giorni con 22 membri dell’equipaggio nel porto di Pra’ è arrivata all’improvviso. Mentre gli avvocati Ruggero Navarra e Fulvia Nari stavano incontrando i loro assistiti Dmytro Savinykh, 44 anni, e Oleksandr Maltsev di 43, rispettivamente primo e terzo ufficiale di macchina, da sabato mattina indagati.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››