SERVICES

Trevi Holding ricorre contro l’aumento di Trevifin

Roma - Trevi Holding ha provveduto, su autorizzazione del Tribunale di Forlì, a depositare ricorso, presso il Tribunale di Bologna, per irregolarità poste in essere dagli amministratori e dai sindaci di Trevifin, con richiesta di nomina di amministratore giudiziario

Roma - Trevi Holding ha provveduto, su autorizzazione del Tribunale di Forlì, a depositare ricorso, presso il Tribunale di Bologna, per irregolarità poste in essere dagli amministratori e dai sindaci di Trevifin, con richiesta di nomina di amministratore giudiziario. Lo fanno sapere dalla stessa società, ammessa alla procedura di concordato preventivo con riserva, titolare del 31,8% del capitale sociale di Trevi Finanziaria Industriale.

Il ricorso fa seguito ai ripetuti rilievi mossi da Trevi Holding in relazione alla manovra, tra i quali in particolare quelli inerenti ai profili di illegittimità che affliggerebbero la delibera del consiglio di amministrazione di aumento di capitale di Trevifin, posta alla base della manovra, per conflitto con i limiti dettati al cda stesso dalla delibera di conferimento della delega approvata dall’assemblea straordinaria di Trevifin il 30 luglio 2018.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››