SERVICES

Gentile (Rfi): «Le regole sulla sicurezza sono vecchie, rivediamole»

Roma - Sarebbe auspicabile in sede di recepimento che la direttiva europea sulla sicurezza ferroviaria fosse accompagnata da una revisione della normativa nazionale, vecchia di quasi 40 anni.

Roma - Sarebbe auspicabile in sede di recepimento che la direttiva europea sulla sicurezza ferroviaria fosse accompagnata da una revisione della normativa nazionale, vecchia di quasi 40 anni, che fa riferimento a modelli organizzativi oggi non più attuali. È quanto ha affermato l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana (Rfi), Maurizio Gentile nel corso di un’audizione alla commissione Lavori Pubblici del Senato. In particolare, secondo il top manager, è necessaria una revisione dell’articolo otto del decreto presidenziale 753 del 1980, il decreto che regola le norme di sicurezza e polizia ferroviaria. «La norma - ha detto- andrebbe riscritta in quanto fa riferimento a modelli organizzativi oggi non più attuali».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››