SERVICES

«Multipurpose e yacht per rilanciare Cagliari»

Cagliari - Partito il convegno organizzato dagli agenti marittimi sardi: «Abbiamo tutte le caratteristiche per risollevarci. Puntiamo anche sulla nautica». Così il leader dell’associazione regionale, Giancarlo Acciaro

Cagliari - «Il futuro del porto Canale non è affidato ai container, ma alle attività multipurpose». Giancarlo Acciaro, leader degli agenti marittimi della Sardegna, traccia la rotta per salvare il porto di Cagliari dalle secche e dà il via al convegno organizzato dalla Assagenti sarda dal titolo “Golfo degli angeli...non dei fantasmi”: «I nostri concorrenti non sono all’interno della Sardegna, ma all’estero - spiega Acciaro -. E noi abbiamo un sistema migliore. Abbiamo molte occasioni: pensiamo ad esempio all’aeroporto che è molto vicino alla città e può creare un indotto interessante per la nostra economia. Abbiamo i servizi e la capacità per risollevarci, ma servono infrastrutture che non vengano bloccate dalla burocrazia come il Porto Canale che ha vincoli paesaggistici assurdi». Così Cagliari punta sui mega yacht: «Il lusso delle barche non è per pochi, ma dietro ha un mondo di servizi che crea ricchezza per il territorio».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››