SERVICES

Patto Italia-Cina sui porti 4.0

Venezia - Il presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, è stato delegato da Assoporti, l’associazione dei porti italiani, a rappresentare il sistema portuale italiano a Shenzhen in Cina, nel corso della 14esima Fiera della logistica internazionale (Cilf 2019)

Venezia - Il presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, è stato delegato da Assoporti, l’associazione dei porti italiani, a rappresentare il sistema portuale italiano a Shenzhen in Cina, nel corso della 14esima Fiera della logistica internazionale (Cilf 2019).

L’appuntamento fieristico, che si tiene nella ricca provincia del Guangdong dal 10 al 12 ottobre, coinvolge oltre 60 mila visitatori e mille espositori e prevede un forum specifico sulla via della seta marittima e sulla strategia portuale globale.

In questo contesto, Musolino ha sottoscritto una dichiarazione d’intenti, a nome e per conto di Assoporti, con l’obiettivo di promuovere una piattaforma per la cooperazione internazionale tra scali marittimi, in particolare sui temi smart port, green port, internet delle cose e rafforzamento delle catene logistiche.

Il documento sottoscritto riconosce una grande importanza allo sviluppo delle zone franche e al collegamento industriale tra queste e i porti italiani e cinesi, al fine di promuovere i traffici internazionali e rafforzare la competitività delle rispettive economie regionali, innescando, nel contempo, un processo di contaminazione innovativa tra i diversi nodi della catena logistica mondiale.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››