SERVICES

Vertice tra Grimaldi e Puertos del Estado

Madrid - Il presidente di Puertos del Estado (l’ente centrale di coordinamento dei porti spagnolo) Salvador de la Encina, ha ricevuto Mario Massarotti e Gianpaolo Polichetti, rispettivamente amministratore delegato di Grimaldi Logistics Spain e direttore del Port Cost Control del gruppo Grimaldi, rispettivamente

Madrid - Il presidente di Puertos del Estado (l’ente centrale di coordinamento dei porti spagnolo) Salvador de la Encina, ha ricevuto Mario Massarotti e Gianpaolo Polichetti, rispettivamente amministratore delegato di Grimaldi Logistics Spain e direttore del Port Cost Control del gruppo Grimaldi, rispettivamente. Durante l’incontro, i responsabili di Grimaldi hanno spiegato a del Encina do i nuovi sviluppi e gli investimenti che l’azienda italiana sta intraprendendo sia nella costruzione di navi che nei terminal in Spagna.

Secondo i rappresentanti di Grimaldi, gran parte degli sforzi sono mirati a ridurre l’impatto ambientale della navigazione e hanno fatto l’esempio della recente messa in servizio dei traghetti “Cruise Roma” e “Cruise Barcelona”, che con un investimento di oltre 40 milioni di euro per nave, hanno ampliato le loro capacità ed eliminato completamente le loro emissioni. Il presidente di Puertos del Estado ha annunciato che saranno studiate misure per ottenere una tassazione più favorevole (riduzione delle tariffe, bonus...) che incoraggi le imprese a raggiungere l’efficienza energetica e la sostenibilità del trasporto marittimo: il contributo del sistema portuale per combattere il cambiamento climatico.

Grimaldi, che opera in cinque porti spagnoli (Barcellona, Bilbao, Sagunto, Valencia e Vigo), è il principale operatore di trasporto ro-ro del mondo, impiega 14 mila persone e con le sue 150 navi collega 130 porti in 50 Paesi.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››