SERVICES

Portuale aggredito, 24 ore di sciopero al Vte di Genova

Genova - Le rappresentanze sindacali unite del terminal Vte di Genova hanno dichiarato per il prossimo 2 luglio uno sciopero di 24 ore (coinvolti quindi tutti e quattro i turni lavorativi in banchina), per protestare a seguito dell’aggressione, da parte di un camionista ai danni di un dipendente del terminal

Genova - Le rappresentanze sindacali unite del terminal Vte di Genova hanno dichiarato per il prossimo 2 luglio uno sciopero di 24 ore (coinvolti quindi tutti e quattro i turni lavorativi in banchina), per protestare a seguito dell’aggressione, da parte di un camionista - avvenuta nella serata di ieri - ai danni di un dipendente del terminal.

Una situazione di esasperazione che sarebbe generata dei tempi di attesa sempre più lunghi imposti agli autotrasportatori, diretto effetto del gigantismo navale che ingolfa l’attività operativa dei terminal portuali. La Rsu chiede «una soluzione immediata e definitiva con un incontro» presso l’Autorità di sistema portuale «con tutti gli esponenti delle autorità cittadine preposte alla sicurezza».

Nel comunicato sindacale viene ricordata la tragedia 26 marzo, e il conseguente sciopero, quando l’autotrasportatore Eugenio Fata, 60 anni, morì travolto da un altro Tir in attesa di poter operare al Vte. Il Vte di Genova-Pra’ è il più importante terminal di transito import-export dei container in Italia.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››