SERVICES

Porto di Napoli, l’Ordine dei giornalisti della Campania contro il presidente Spirito

Napoli - Il numero uno del porto, in occasione di una visita al cantiere per i lavori di dragaggio dello scalo, ha consentito ad un solo giornalista di accomodarsi sull’imbarcazione che ospitava il ministro Graziano Delrio escludendo tutti gli altri.

Napoli - L’Ordine dei giornalisti della Campania «protesta contro il presidente dell’Autorità portuale di Napoli, Pietro Spirito, che stamattina, in occasione di una visita al cantiere per i lavori di dragaggio dello scalo ha consentito ad un solo giornalista di accomodarsi sull’imbarcazione che ospitava il ministro Graziano Delrio escludendo tutti gli altri operatori dell’informazione relegati su un altro scafo». «Un atteggiamento - dice il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli - non accettabile da parte di una delle principali istituzioni della città». «Disagi e cattiva organizzazione» vengono denunciati anche dagli operatori dell’immagine, fotoreporter e operatori video «relegati in una barca piccola per il numero dei giornalisti presenti e comunque inadeguata per documentare sia la visita del ministro che l’attività del cantiere». Lo dice l’Ugiv, Unione giornalisti informazione visiva della Campania.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››