SERVICES

Napoli, un marittimo respinto e un altro arrestato su nave tunisina

Napoli - Un cittadino tunisino di 30 anni, M.O., imbarcato come marittimo su un traghetto proveniente da Tunisi, il Tanit, è destinatario di un provvedimento di respingimento sul territorio nazionale eseguito dalla polizia di frontiera a Napoli.

Napoli - Un cittadino tunisino di 30 anni, M.O., imbarcato come marittimo su un traghetto proveniente da Tunisi, il Tanit, è destinatario di un provvedimento di respingimento sul territorio nazionale eseguito dalla polizia di frontiera a Napoli. L’uomo era colpito da un provvedimento di inammissibilità in territorio Schengen emesso dalla Svizzera. Il respingimento è frutto di controlli antiterrorismo dell’ufficio di polizia marittima che nel pomeriggio del 31 dicembre, sempre a bordo del Tanit, hanno portato anche all’arresto di un altro tunisino 39enne, Hassen Ayari, imbarcato come membro dell’equipaggio. Il 39enne era destinatario di un mandato di arresto internazionale per contrabbando emesso dalla Procura di Genova perché deve espiare una pena a 2 anni e 2 mesi di reclusione e deve pagare anche una pena pecuniaria superiore ai 200mila euro.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››