SERVICES

Trasporti, la Cina punta su blockchain e intelligenza artificiale

Pechino - È quanto contenuto in un documento ufficiale pubblicato dal Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese e dal Consiglio di Stato, secondo cui il Paese istituirà un moderno e completo sistema logistico entro il 2035.

Pechino - La Cina mira a consolidare la propria competitività globale nel settore dei trasporti, istituendo reti logistiche dotate di una copertura sempre più ampia e di una maggiore velocità di movimento. È quanto contenuto in un documento ufficiale pubblicato dal Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese e dal Consiglio di Stato, secondo cui il Paese istituirà un moderno e completo sistema logistico entro il 2035. Secondo Wang Zhiqing, un importante funzionario del ministero dei Trasporti di Pechino, questa infrastruttura sarà composta da tre diverse reti: un sistema di trasporto veloce, caratterizzato da linee ferroviarie ad alta velocità, autostrade e da una rete di rotte dell’aviazione civile; un insieme di ferrovie a velocità ridotta, strade e vie navigabili a livello nazionale, oleodotti e gasdotti; strade provinciali e rurali, ferrovie regionali e collegamenti aerei. La Cina intende realizzare un sistema di trasporti “circolare” a livello nazionale che limiti rispettivamente a un’ora i tempi di percorrenza dei pendolari all’interno delle città; a un massimo di due ore le tempistiche di viaggio tra aree urbane limitrofe; e a non oltre tre ore l’itinerario in direzione delle principali città del Paese. Secondo il documento citato, le autorità completeranno inoltre dei veri e propri “anelli” per una logistica veloce al fine di agevolare la consegna delle merci, limitandola rispettivamente a 24 ore a livello nazionale; a non più di 48 ore verso i Paesi vicini e a non oltre tre giorni verso le principali città del mondo.

La Cina promuoverà inoltre i trasporti intelligenti con il supporto delle tecnologie dei big data, dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dei supercomputer, adottando un modello di sviluppo ecologico, risparmiando così sui consumi energetici e limitando l’inquinamento.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››