SERVICES

Alis: dialogo col governo, focus sulla sostenibilità

Roma - Sostenibilità nel settore trasporti e crescita della competitività nel mercato globale.

Roma - Sostenibilità nel settore trasporti e crescita della competitività nel mercato globale. Sono queste le due chiavi di volta per lo sviluppo del settore al centro della prossima assemblea dell’Alis, l’associazione che riunisce le aziende della logistica, che si svolgerà a Roma il 12 novembre prossimo presso l’Auditorium Parco della Musica.
Tra gli interventi da effettuare, come ha spiegato Guido Grimaldi, presidente dell’associazione, «una decisiva riduzione della pressione fiscale ma anche concreti investimenti pubblici e privati nella ricerca, nelle infrastrutture, nella formazione, nella digitalizzazione» ed una maggiore uniformità delle politiche dei trasporti a livello europeo. Tutte proposte che - ha annunciato ancora Grimaldi- «saranno rappresentate ai massimi vertici istituzionali italiani ed europei, auspicando in particolare un dialogo costruttivo con il neo-ministro Paola De Micheli per una maggiore sinergia tra pubblico e privato».

Alis, ha spiegato il presidente Guido Grimaldi «sta continuando ad operare in favore di una mobilità sempre più sostenibile e di un trasporto sempre meno impattante in grado di contribuire al raggiungimento dei target ambientali fissati a livello europeo ed internazionale». «Sono concrete, ad esempio, le azioni degli associati ALIS nel settore del trasporto marittimo che, attraverso investimenti lungimiranti in tecnologie alternative come gli scrubbers, grandi catalizzatori che permettono di rispettare i limiti imposti dalla direttiva internazionale», ha detto ancora Grimaldi durante il consiglio direttivo dell’associazione alla quale hanno anche aderito come soci onorari i porti finlandesi di Helsinki e Hanko, quello croato di Zara e il terminal operator tedesco LHG Lubeck-Travemunde.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››