SERVICES

Confetra a Salvini: «Urgente semplificare le procedure burocratiche»

Roma - Il presidente di Confetra, Guido Nicolini, ha incontrato al Tavolo Imprese e Sviluppo il vicepremier Matteo Salvini.

Roma - Il presidente di Confetra, Guido Nicolini, ha incontrato al Tavolo Imprese e Sviluppo il vicepremier Matteo Salvini. Occorre, ha ribadito, «semplificare le procedure burocratiche che gravano il trasporto merci e la logistica e dare certezza agli investimenti infrastrutturali».

«Il Terzo valico, la Gronda, la Torino-Lione e il completamento della Napoli-Bari - potranno agevolare i flussi multimodali di transito merce, solo se essi potranno svolgersi dentro un regime regolatorio più snello, moderno ed efficace» ha dichiarato Nicolini. «Non chiediamo risorse aggiuntive rispetto a quanto già programmato, chiediamo uno Stato che rispetti gli impegni e punti sulla competitività logistica del Paese. La realizzazione vera e piena dello Sportello Unico Doganale e dei Controlli, così come un ridimensionamento delle funzioni improprie oggi in capo ad Art, produrrebbe addirittura risparmi di spesa pubblica. Investire in efficienza del nostro sistema, significa guadagnare due volte: dal disboscamento di norme e apparati pubblici inutili, dal maggior gettito Iva e dalla maggiore ricchezza che sarebbero prodotti grazie a un Paese capace di attrarre più merci».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››