SERVICES

Trasporto merce su ferro, appello a Londra: «Serve una svolta»

Londra - Una linea ferroviaria più connessa e più competitiva. È quanto richiede il settore merci britannico per un adeguato sviluppo del business nel breve ma anche nel medio-lungo termine.

Londra - Una linea ferroviaria più connessa e più competitiva. È quanto richiede il settore merci britannico per un adeguato sviluppo del business nel breve ma anche nel medio-lungo termine. Un sistema unificato, con più interconnessioni, per sostenere la crescita. Questo modello di priorità è stato pubblicato dal Rail Delivery Group per conto di Rdg Freight Board , il forum di settore che delinea la leadership e la direzione strategica del comparto merci ferroviario.

Questo segmento di mercato contribuisce all’economia britannica per una quota pari a 1,7 miliardi di sterline (circa 1,91 miliardi di euro) e annualmente fornisce merci per un valore pari a 30 miliardi di sterline (oltre 33 miliardi di euro) ai clienti di tutta la Gran Bretagna. Tra questi beni sono incluse le materie prime per la costruzione degli immobili, capi di alto abbigliamento e metalli utilizzati per assemblare telefoni cellulari. È ormai universalmente riconosciuto che movimentare beni e merci tramite ferrovia piuttosto che su strada riduce le emissioni di carbonio del 76%, con significativi benefici per l’ambiente. Un singolo treno merci può sostituire ben settantasei veicoli pesanti su gomma, riducendo la congestione delle strade e aumentando, di conseguenza, i livelli di sicurezza.
CONTINUA LA LETTURA SULL’AVVISATORE MARITTIMO

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››