SERVICES

Fruit Logistica, il governo italiano: «Puntare su innovazione e tracciabilità»

Berlino - L’Italia, con 527 aziende, è il principale espositore di Fruit Logistica, fiera internazionale dedicata all’ortofrutticoltura in programma a Berlino dal 6 all’8 febbraio.

Berlino - L’Italia, con 527 aziende, è il principale espositore di Fruit Logistica, fiera internazionale dedicata all’ortofrutticoltura in programma a Berlino dal 6 all’8 febbraio. Lo ricorda il ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo (Mipaaft) annunciando la presenza all’esposizione del sottosegretario Alessandra Pesce in rappresentanza del ministro del dicastero agricolo di via XX Settembre Gian Marco Centinaio. Il Mipaaft annuncia inoltre un fitto calendario di incontri con gli operatori italiani presenti alla manifestazione nei giorni della kermesse. «Occasioni come questa ti permettono di sentire - afferma Pesce - con mano lo stato di salute del settore.
«Questo - ha aggiunto - è un settore da cui abbiamo avuto grandi soddisfazioni, è il nostro made in Italy più venduto all’estero dopo il vino». Lo scorso anno - sottolinea inoltre il sottosegretario - il valore delle esportazioni ha superato i 5 miliardi e questo grazie ad imprenditori agricoli lungimiranti e innovativi che hanno saputo fare rete attuando strategie di crescita mirate all’internazionalizzazione». «Affacciarsi - conclude - sui mercati internazionali è difficile, rimanerci essendo competitivi lo è ancora di più. È per questo che dobbiamo come Governo sostenere questa realtà tutta italiana, fatta di una ineguagliabile varietà di prodotti, attraverso politiche di settore che promuovano la qualità, la tracciabilità, l’innovazione». In ultimo il sottosegretario afferma che «dobbiamo trovare risposte adeguate alle nuove sfide derivanti dal cambiamento climatico, che influenza inevitabilmente i risultati produttivi in un’ottica di sempre maggiore sostenibilità».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››