SERVICES

Il primo ferry giapponese a batterie ha preso il largo

Genova - Lo ha costruito Oshima: per la ricarica completa servono due ore e mezza.

Genova - Oshima Shipbuilding, il cantiere conosciuto soprattutto per la gamma di bulk carrier uscite dai bacini giapponesi, ha reso operativo un traghetto che utilizza la sola propulsione delle batterie. L’e-Oshima utilizza il sistema delle batterie non solo per la navigazione, ma anche per l’alimentazione dei servizi di bordo. La ricarica delle batterie a ioni di litio avviene in due ore e mezza.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››