SERVICES

Croazia, arrestati dodici ex funzionari del cantiere navale Uljanik

Zagabria - La polizia croata ha arrestato alcuni degli ex funzionari esecutivi del gruppo Uljanik, la più grande compagnia di costruzioni navali del paese.

Zagabria - La polizia croata ha arrestato alcuni degli ex funzionari esecutivi del gruppo Uljanik, la più grande compagnia di costruzioni navali del paese. Il ministro degli Interni Davor Bozinovic ha confermato all’agenzia di stampa nazionale Hina che 12 persone sono state arrestate con l’accusa di reati finanziari. Ha aggiunto che il bilancio statale e il cantiere sono stati defraudati di oltre un miliardo di kune (152 milioni di dollari). Secondo informazioni non ufficiali, fra le persone arrestate ci sarebbero l’ex presidente del consiglio di amministrazione Gianni Rossanda e il suo predecessore Anton Brajkovic, che lasciò la compagnia nel 2013. L’inchiesta, che è durata alcuni mesi, si è concentata sul periodo di ristrutturazione del cantiere dopo l’anno 2012.
Il gruppo Uljanik è la più grande compagnia di costruzioni navali in Croazia.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››