SERVICES

Cantieri, il gas riporta in testa la Corea del Sud

Genova - Nel 2018 Seul ottiene più ordini di Pechino e diventa la prima nazione al mondo del settore navalmeccanico: non accadeva dal 2012.

Genova - È dal 2012 che la Corea del Sud ha perso la gara con la Cina nella classifica dei cantieri navali. Quest’anno però Seul ritiene di poter vantare il primato, per aver superato dopo sei anni, la Cina, storica rivale. Nel corso del 2018 infatti la Corea ha totalizzto ordini per 26 milioni di tonnellate, pari a circa il 28% di quelli ottenuti nel 2007, anno di picco dell’industria navalmeccanica. Il settore del trasporto di gas naturale liquefatto ha trascinato i tre cantieri coreani, aggiungendo anche commesse di alto valore. In totale nel mondo ci sono stati 59 ordini per navi Lng carrier, 24 sono andati a Hyundai Heavy Industries, Daewoo ne ha ottenuti 17 e Samsung 18. La crisi della navalmeccanica di Seul rimane però ancora presente: i costi sono al centro delle preoccupazioni dei tre cantieri e i tagli a salari e personali stano mettendo a dura prova il tessuto sociale della Corea. Eppure c’è una luce in fondo al tunnel, grazie ai target centrati nel 2018 e ad una forma migliore di organizzazione aziendali che ha fornito ai tre gruppi la possibilità di tornare molto competitivi sul mercato..

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››