SERVICES

«Riparazioni navali, 3 anni senza un soldo» / INTERVISTA

Genova - Giuseppe Barbera (Gennaro) denuncia l’assenza del settore nel Pot genovese.

Genova - C’è un settore industriale a Genova che produce lavoro e potrebbe produrne ancora di più con spazi e investimenti adeguati. Sono le riparazioni navali, che occupano 3.695 lavoratori diretti, il 42 per cento della forza lavoro del porto di Genova, e altrettanti nell’indotto. Il fatturato prodotto è di 964 milioni di euro. Eppure gli operatori del distretto industriale sottolineano la mancanza di attenzione delle istituzioni, quando non l’aperta ostilità della città. «Lo stato di salute delle riparazioni navali - dice Giuseppe Barbera, presidente di Gennaro, una delle maggiori aziende del distretto, con oltre 50 dipendenti - è discreto. Si lavora, è un dato di fatto che riconosce anche l’Autorità portuale nella sua relazione trimestrale».
Acquista una copia digitale dell’Avvisatore Marittimo per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››