SERVICES

Fincantieri, il governo francese scandisce i tempi

Roma - Il segretario di Stato per l’Industria Christophe Sirugue alla Reuters: «La sigla dell’accordo avverrà probabilmente intorno al 15 febbraio e la finalizzazione probabilmente in aprile».

Roma - L’acquisizione da parte di Fincantieri di una quota di Stx France verrà perfezionata prima del voto francese per l’Eliseo di aprile/maggio.Lo dice in un’intervista a Reuters il segretario di Stato per l’Industria Christophe Sirugue. Sirugue conferma inoltre che Parigi intende mantenere una minoranza di blocco pari al 33% dell’azionariato ma ritiene che la nazionalizzazione dei cantieri navali di Saint-Nazaire, prevista per esempio dall’ex ministro socialista Arnaud Montebourg, non sia la soluzione adatta.E’ in corso una duplice negoziazione: da un lato quella tra Fincantieri e STX Offshore & Shipbuilding, casa madre sudcoreana azionaria al 66% costretta a cedere Stx France in ragione delle difficoltà finanziarie, e dall’altra tra la società italiana, che un tribunale commerciale di Seoul ha accettato come acquirente, e lo Stato francese.«La sigla dell’accordo avverrà probabilmente intorno al 15 febbraio e la finalizzazione probabilmente in aprile» precisa Sirugue, la cui intenzione è quella di chiudere il duplice patto di azionariato in un lasso di tempo assai breve

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››