SERVICES

Anche i portuali difendono le Authority pubbliche

Genova - L’Ancip contro Bruxelles: «Stiamo con il ministero: anche Assoporti si schieri con la De Micheli».

Genova - Una delegazione dell’Ancip, accompagnata dall’europarlamentare Massimiliano Seriglio, incontrerà domani e mercoledì istituzioni e funzionari delle commissioni che trattano i temi della portualità.

«Sarà una occasione per rimarcare le peculiarità e gli assetti che governano i porti italiani - spiega Anicp in una nota - I porti italiani sono governati da Autorità di Sistema Portuale quali Enti pubblici non economici ad ordinamento speciale. Amministrano per conto dello Stato il demanio marittimo e svolgono funzioni di regia, disciplina, di regolazione. Con questa iniziativa, Ancip vuole contribuire a far comprendere come l’orientamento espresso dalla Commissione europea non corrisponda e non tenga conto della natura pubblica di governo delle AdSP».

Ancip «intende, inoltre, rafforzare l’azione intrapresa dal Mit e in particolare dalla ministra Paola De Micheli, di confronto con la Commissione Europea. Si ritiene altrettanto utile se analoghe iniziative saranno assunte dal cluster portuale italiano e in particolare da Assoporti alla quale è richiesto, nell’interesse della portualità, una visione più determinata e unitaria sul problema sollevato da tempo dalla Commissione Europea».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››