SERVICES

Rina, accordo con l’Universitò di Atene

Genova - Il gruppo genovese punta sulla formazione e sigla l’intesa con la facoltà di Ingegneria Navale e Meccanica della capitale greca.

Genova - Rina ha firmato un Memorandum of Understanding con la facoltà di Ingegneria Navale e Meccanica (la NA & ME) della National Technical University di Atene (NTUA).

L’accordo «permetterà di costruire un sistema in grado di supportare i giovani ingegneri nell’aumento delle proprie esperienze professionali, parte fondamentale del loro percorso di studi» spiega il gruppo genovese in una nota. Ogni anno Rina offrirà delle posizioni di training ai neolaureati e agli studenti dell’ultimo anno, che potranno formarsi, lavorando fianco a fianco con ingegneri esperti negli uffici greci ed esteri dell’azienda. La durata della permanenza in Rina dipenderà dal tipo di ruolo, ma tendenzialmente durerà almeno sei mesi. «Dove possibile, le posizioni offerte saranno individuate per arricchire la specializzazione universitaria di ciascuno, in modo da garantire una conoscenza più approfondita e pratica delle varie materie di studio. Il tempo trascorso all’interno dell’azienda, inoltre, offrirà ai giovani ingegneri una visione più ampia sulle opportunità lavorative disponibili, permettendo loro di comprendere al meglio le varie prospettive di carriera».

«La NTUA, la maggior università tecnica in Grecia, ha un’ottima reputazione accademica. Gli studenti frequentano corsi della durata di cinque anni per ottenere 300 crediti universitari, che permettono di ottenere un diploma di laurea in linea con il sistema europeo per la formazione degli ingegneri. Il progetto di training sul campo permetterà ai giovani ingegneri provenienti dalla facoltà NA & ME di comprendere le applicazioni pratiche dei loro studi accademici».

Nello Sulfaro, Ceo di Rina Services, ha commentato: «Rina e la facoltà NA & ME avevano già una forte cooperazione nel campo della ricerca e del training; il nuovo accordo potenzia le opportunità a disposizione di neolaureati e laureandi greci per migliorare la propria formazione, collaborando con ingegneri esperti. Ciò fornirà un ulteriore approfondimento ai loro studi universitari e li aiuterà a capire in che direzione vogliono costruire propria carriera. Questa esperienza “pratica” sarà un vantaggio sia per la facoltà che per Rina, che è sempre in cerca di nuovi e brillanti ingegneri per espandere le proprie attività in tutto il mondo».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››