SERVICES

Benin, attaccata nave norvegese: nove marittimi rapiti

Oslo - Nove marittimi di nazionalità filippina impiegati su una nave mercantile norvegese sono stati rapiti sabato da sospetti pirati nel porto di Cotonou.

Oslo - Nove marittimi di nazionalità filippina impiegati su una nave mercantile norvegese sono stati rapiti sabato da sospetti pirati nel porto di Cotonou, la capitale economica del Benin. Lo hanno reso noto le autorità portuali e l’armatore. «Sabato mattina, 2 novembre 2019, si è verificato un atto di pirateria nell’area del porto del porto di Cotonou», ha fatto sapere l’autorità portuale. La nave Bonita - ha comunicato al Capitaneria di porto - è stata attaccata a circa 9 miglia dal passaggio di accesso al porto e sono stati rimossi 8 membri dell’equipaggio e il capitano della nave», si dice. È in corso un’indagine e altri membri dell’equipaggio, sani e salvi, sono stati ascoltati domenica. In una dichiarazione, l’armatore norvegese, la compagnia Ugland, conferma l’attacco e il rapimento di nove membri dell’equipaggio mentre la Bonita era in attesa di scaricare il suo carico di gesso. Un portavoce della compagnia ha dichiarato al quotidiano Dagens Naeringsliv che i marittimi rapiti sono tutti cittadini filippini.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››