SERVICES

Troppe diserzioni, New York chiude i porti ai marittimi

New York - La U.S. Customs and Border Protection (CBP) ha introdotto una nuova limitazione temporanea per quanto riguarda il congedo a terra degli equipaggi nei porti di New York e nel New Jersey “a causa di un recente picco di diserzioni”.

New York - La U.S. Customs and Border Protection (CBP) ha introdotto una nuova limitazione temporanea per quanto riguarda il congedo a terra degli equipaggi nei porti di New York e nel New Jersey “a causa di un recente picco di diserzioni”.

“Durante un periodo di due settimane nel settembre 2019, sette membri di equipaggi hanno abbandonato la nave di appartenenza dopo aver ottenuto un congedo a terra mentre si trovavano nel porto di New York / Newark”, ha detto un portavoce dell’Agenzia delle dogane. Le nuove regole coincidono con il picco del traffico crocieristico nel nord-est degli Usa. “I marittimi devono dimostrare di avere completato almeno cinque contratti prima di poter beneficiare di un congedo a terra”, ha aggiunto il portavoce. “Riconosciamo le difficoltà che questo provvedimento può comportare per i membri dell’equipaggio; tuttavia, questo protocollo è necessario per far fronte all’aumento delle diserzioni”.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››