SERVICES

Le banche greche scaricano gli Npl dello shipping

Genova - Via libera dall’Europa: gli istituti ellenici si liberano di 7 miliardi di dollari di esposizione con il settore marittimo.

Genova - L’Unione europea ha approvato il sistema ideato dal governo ellenico che consentirà di aiutare le banche greche a scaricarsi di circa 80 miliardi di dollari di crediti deteriorati, compresi i quasi 7 miliardi di esposizione con lo shipping. I crediti inesigibili, eredità della crisi del debito avvenuta tra il 2010 e il 2018, ammontano a circa il 45% del portafoglio prestiti totale delle banche greche. I quattro maggiori finanziatori del paese, Piraeus, National, Eurobank e Alpha, si sono liberati di diversi Npl negli ultimi anni, ma non abbastanza velocemente da ridurli a un livello sostenibile. In base allo schema approvato, nome in codice Hercules, è stato creato un veicolo di cartolarizzazione privato che acquisterà i crediti deteriorati dalle banche.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››