SERVICES

La guerra per il controllo di Hapag-Lloyd fa volare le azioni

Genova - Il miliardario tedesco Kühne e la famiglia che controlla Csav hanno innescato una corsa alle azioni che ha prodotto un rialzo del 130%.

Genova - Pare che dietro quel rialzo del 130% di cui hanno beneficiato le azioni, ci sia una battaglia feroce tra due grandi famiglie per il controllo della principale compagnia container della Germania.

Klaus-Michael Kühne, il miliardario tedesco, e la famiglia Luksic che controlla Csav, avrebbero ingaggiato una corsa al controllo di Hapag-Lloyd i cui effetti sarebbero visibili proprio in Borsa, con quel rialzo guadagnato dalle azioni della compagnia. Lo scendario è stato tratteggiato dai media locali.

Il peso di Kühne è cresciuto dal 20.5% registrato all’inizio del 2018 sino al 26.2% certificato a giugno di quest’anno. La quota di Csav è ugualmente cresciuta, dal 25.5% al 27.5% nello stesso periodo. La capitalizzazione della compagnia è arrivata a superare i 9 miliardi di euro.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››