SERVICES

«Idoneo alla navigazione» malgrado i problemi di salute: muore di infarto

Londra - Il rapporto del Transportation Safety Board (TSB) sulla morte del comandante della nave bulk carrier “Sage Amazon”, bandiera liberiana, avvenuta al largo di Port-Daniel-Gascons nel marzo del 2018, ha rivelato che il decesso dell’ufficiale fu provocato da un arresto cardiaco.

Londra - Il rapporto del Transportation Safety Board (TSB) sulla morte del comandante della nave bulk carrier “Sage Amazon”, bandiera liberiana, avvenuta al largo di Port-Daniel-Gascons nel marzo del 2018, ha rivelato che il decesso dell’ufficiale fu provocato da un arresto cardiaco. L’uomo, tuttavia, era stato dichiarato idoneo alla navigazione nonostante i problemi di salute, incluso un precedente disturbo cardiaco.

Il 17 marzo 2018, il comandante ha avuto un infarto mentre era in piedi sulla scala di accesso di una stiva: è caduto sul ponte e ha riportato gravi lesioni alla testa. L’ucraino di 54 anni è stato medicato inizialmente per le ferite riportate in seguito alla caduta, solo in un secondo tempo è stata tentata la rianimazione cardiovascolare. Il TSB riferisce che i problemi di salute del capitano erano noti e avrebbero dovuto limitare la sua capacità di lavorare a bordo della nave: il marittimo era stato invece dichiarato idoneo a lavorare senza restrizioni. Un esame della sua cartella clinica, condotto da un organo indipendente presso il TSB, ha rivelato che il capitano aveva già sofferto di problemi cardiaci in passato.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››