SERVICES

«I cyber-attacchi più rischiosi dei pirati»

Genova - «Sono rischi totalmente differenti,ma forse per noi armatori la pirateria è un rischio più controllabile rispetto agli attacchi informatici alle navi»: Valeria Novella, vicepresidente della commissione navigazione oceanica di Confitarma, parla alla Genoa Shipping Week

Genova - «Sono rischi totalmente differenti, ma forse per noi armatori la pirateria è un rischio più controllabile rispetto agli attacchi informatici alle navi»: Valeria Novella, vicepresidente della commissione navigazione oceanica di Confitarma, parla a margine della conferenza sulla “Maritime security” durante la Genoa Shipping Week facendo il punto sulle sfide e le soluzioni tecnologiche per la sicurezza fisica e cyber dei porti e della navigazione. Confitarma ha presentato un vademecum proprio per dare consigli e indicazioni su come difendersi dai cyber pirati piuttosto che da quelli in carne e ossa: «Lo abbiamo realizzato in attesa di avere linee guida o normative a livello del governo italiano, che non sono ancora arrivate e invece servirebbero - spiega Novella dal palco -. Abbiamo messo insieme una serie di informazioni, valutazioni e indicazione per tutti gli associati per misure minime di sicurezza che possano mitigare se non contrastare del tutto i danni derivanti da attacchi cyber» continua. Qualche esempio? «Si consiglia di avere protocolli non solo a livello di azienda ma per ciascuna nave, ma anche di utilizzare tappi per le porte Usb e cambiare spesso la password dei sistemi informatici a bordo. Molti computer sono collegati ai motori, ai radar, alle pompe di carico e al motore della nave e senza protezioni è molto rischioso».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››