SERVICES

Le merci giapponesi in Europa con il treno

Genova - Accordo con Mosca per trasportare il traffico sulla Transiberiana: «Tre milioni di teu passano da Suez, ma impiegano più tempo. Così saremo più veloci».

Genova - Il gruppo Fesco Transportation e Jsc Rzd Logistics, filiale di JSC Russian Railways, hanno lanciato il “Trans-Siberian Landbridge”, un servizio di trasporto congiunto per la consegna veloce di merci dal Giappone all’Europa attraverso l’Estremo Oriente russo, sfruttando la ferrovia Transiberiana.

Il 23 maggio è stato spedito il primo carico di prova dal porto di Yokohama. La catena intermodale del “Trans-Siberian Landbridge” copre i porti giapponesi, lo scalo commerciale di Vladivostok, la ferrovia transiberiana, Brest e diversi punti di destinazione in Europa. Il tempo di consegna totale è di 19 giorni a seconda del porto di spedizione, mentre il trasporto via mare attraverso il Canale di Suez dura circa 45 giorni.

Il carico di prova con prodotti chimici non pericolosi spediti dal porto di Yokohama a Wroclaw, in Polonia, arriverà a metà giugno. Si prevede che il “Trans-Siberian Landbridge” servirà per il trasporto di componenti per auto e beni di consumo in Europa. «Oggi, il traffico cargo tra il Giappone e l’Europa arriva a 3 milioni di teu all’anno e passa attraverso il Canale di Suez. In collaborazione con i colleghi delle ferrovie russe, possiamo offrire ai nostri clienti un servizio di trasporto più rapido ed efficiente lungo la ferrovia transiberiana. Sono sicuro che il “Trans-Siberian Landbridge” sarà richiesto dai partner giapponesi e rafforzerà ed espanderà la nostra cooperazione» ha annunciato Alexander Isurin, presidente del grupppo Fesco.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››