SERVICES

Stop alle navi troppo vecchie: la Cina inguaia la Grecia

Genova - Nuova norma di Pechino: basta import di navi costruite prima del 2011. Per gli armatori greci si chiude un mercato da oltre 300 milioni l’anno.

Genova - Stop alle navi troppo vecchie. La Cina ha introdotto una nuova norma che entrerà in forza entro due mesi, in grado di vietare l’import di bulker costruite prima del 2011. In verità la nuova legge impone che gli armatori cinesi acquistino navi Tier II per le proprie flotte, accettando dunque anche un retrofit. La volta green della Cina mette nei guai gli armatori greci che in questi anni sono stati grandi beneficiari della fame cinese di navi anche vecchissime da acquistare sul mercato dell’usato. Secondo i dati di TradeWinds, 41 delle 76 unità portarinfuse che i greci hanno venduto nell’ultimo anni, sono finite in Cina. Il controvalore degli scambi ammonta a 325 milioni di dollari.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››