SERVICES

I porti italiani uniti alla fiera Transport Logistic di Shanghai / REPORTAGE

Shanghai - L’Italia si presenta agli investitori cinesi. Assoporti, l’associazione degli scali italiani, ha inaugurato la propria presenza alla fiera Transport Logistic di Shanghai, con un evento rivolto agli operatori cinesi

Shanghai - L’Italia si presenta agli investitori cinesi. Assoporti, l’associazione degli scali italiani, ha inaugurato la propria presenza alla fiera Transport Logistic di Shanghai, con un evento rivolto agli operatori cinesi.

«L’Italia è un fondamentale attore nel progetto della Via della Seta» ha spiegato il presidente Zeno D’Agostino, annunciando che «è nata una nuova era dei porti italiani che si presentano in Cina uniti per la prima volta».

Assoporti ha puntato sul brand Italia che «è un dovere morale» come ha ribadito il Console Generale a Shanghai Stefano Beltrame. Taranto, gli scali sardi e Napoli hanno presentato le proprie caratteristiche e opportunità di investimento puntando anche sulla creazione delle Zes (Puglia e Campania), mentre il presidente sardo Deiana chiede di accelerare sul fronte della zona economica speciale proprio per conquistare nuovi traffici. Venezia annuncia grandi novità nello scalo, oltre ad una propensione sempre meno marcata verso i container, con uno sguardo agli altri traffici: break bulk e special cargo. La Spezia è pronta per il piano di sviluppo: entro fine anno partiranno i lavori per l’ampliamento del molo Garibaldi e del Terminal del Golfo così da raggiungere una capacità di 2,5 milioni di teu.

Nello spazio italiano di Assoporti, dove in un grande schermo scorrono le immagini di tutti gli scali italiani a cominciare da Genova e Savona, sono cominciati presto gli incontri tra le Authority e i diversi operatori cinesi interessati alle banchine e al sistema logistico retrostante. Alla tavola rotonda di questa mattina, coordinata dal Secolo XIX/TheMediTelegraph, hanno partecipato: Zeno D’Agostino, presidente di Assoporti, il Console Generale italiano Stefano Beltrame, il segretario generale di Taranto Fulvi Lino di Blasio, il presidente dei porti della Sardegna Massimo Deiana, il presidente del porto di Venezia Pino Musolino, il numero uno di Napoli e Salerno Pietro Spirito, la presidente della Spezia Carla Roncallo e il presidente di Bari Ugo Patroni Griffi.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››