SERVICES

Gli attivisti anti crociere costretti a chiedere una moratoria

Genova - Servirà per evitare di aprire un fronte economico: le prenotazioni delle compagnie sono già state fissate sino al 2022.

Genova - Una moratoria necessaria per rispettare i contratti che legano il porto alle compagnie da crociera.Così gli attivisti che nei mesi scorsi hanno chiesto a gran voce lo stop alle grandi navi a Palma di Maiorca, adesso sono costretti a chiedere più tempo, per evitare di aprire un fronte economico. Le navi continueranno ad arrivare sino al 2022. «La situazione per Palma rimane insostenibile» hanno spiegato gli attivisti che hanno anche incontrato i rappresentanti delle compagnie pochi giorni fa ad Amburgo.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››