SERVICES

Prima class action milionaria per la crociera da incubo di Viking

Genova - Due coniugi americani a bordo della Viking Sky vogliono 10 milioni di dollari: la nave era rimasta diverse ore in balia delle onde al largo della Norvegia.

Genova - Chiedono 10 milioni di dollari per essere rimasti diverse ore in balia della tempesta nei mari del Nord, al largo delle coste norvegesi, mentre la nave era ingovernabile per un’avaria ai motori.

Viking Ocean Cruises dovrà adesso affrontare la prima class action da parte di alcuni passeggeri che erano a bordo della Viking Sky, la nave che a marzo era rimasta in mezzo alla tempesta con i motori fuori uso. Due passeggeri americani, i coniugi Axel e Lauren Freudmann di Los Angeles, hanno accusato la compagnia di non aver saputo tenere adeguatamente conto delle previsioni meteo che già diversi giorni prima parlavano di una tempesta sulla rotta che la nave da crociera stava per affrontare e di non aver comunicato nulla ai passeggeri.

La querela è arrivata al tribunale di Los Angeles. La compagnia non ha commentato, ma ha ricordato di aver previsto rimborsi per tutti i mille passeggeri a bordo. Viking ha garantito un rimborso totale e un voucher di pari importo per una nuova crociera da utilizzare entro 5 anni.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››