SERVICES

Crociere, battezzata a Singapore “Seabourn Encore” / GALLERY

Genova - La nave è stata costruita da Fincantieri a Marghera-

Genova - E ’ stata battezzata a Singapore “Seabourn Encore”, la nuova ammiraglia di Seabourn Cruise Line, brand extra-lusso del gruppo Carnival Corporation. Questa nave, costruita dallo stabilimento Fincantieri di Venezia-Marghera, è stata consegnata all’armatore lo scorso 30 novembre. Evoluzione ingrandita delle navi di classe “Odyssey” costruite da Mariotti a Genova, sarà seguita nella primavera del 2018 da una gemella che prenderà il nome di “Seabourn Ovation”. Pure quest’ultima nascerà all’ombra della Lanterna, ma questa volta sotto bandiera Fincantieri. Infatti lo scorso 2 dicembre il Direttore del cantiere di Sestri Ponente, Paolo Capobianco, ha impartito l’ordine di impostare la prima sezione di questa nuova nave dando via ufficialmente ai lavori di montaggio dello scafo.

Lo scenario della suggestiva cerimonia di battesimo è stato il terminal crociere di Marina Bay, cuore storico della megalopoli di Singapore dove si svolge anche il Gran Premio di Formula Uno in notturna. L’evento si è articolato su un spettacolo basato sulle danze tradizionali locali intervallato dai discorsi delle autorità, in primis Richard Meadows, Presidente di Seabourn. Ad assistere al tutto circa 1.500 ospiti compresi i passeggeri della sorella minore “Seabourn Sojourn”, ormeggiata sulla banchina opposta della festeggiata. L’onore di far da madrina alla nave è toccato a Sarah Brightman, attrice e soprano inglese. In Italia è conosciuta soprattutto per aver interpretato con Andrea Bocelli “Time to say Goodbye” la versione americana di “Con te partirò”. “Encore” ha una stazza lorda di 41.865 tonnellate, è lunga “fuori tutto” 210 metri, larga 28 per un pescaggio di 6,8 metri. Per la generazione elettrica dispone di 4 motori Wärtsilä 12V32 per una potenza totale di 24 Mw; la propulsione invece è garantita da due motori elettrici Sam/Vem da 6.000 kw ciascuno, che la possono spingere ad una velocità di crociera di 18,5 nodi. A bordo trovano posto in 300 lussuose cabine 604 passeggeri. Gli eleganti interni della nave sono stati ideati da Adam Tihany che ha voluto ricreare un ambiente il più simile possibile a quelli di un megayacht.

Ricordiamo che questo noto architetto di origine romena, ma trapiantato a New York, è stato scelto da Costa Crociere per concepire il design delle nuovi navi dual fuel della compagnia che verranno realizzate a Turku. Dopo la trasferta nel Sud Est asiatico la “Encore” rientrerà in Europa per passare l’estate nel Mare Nostrum. Come ha ricordato Gigi Torre, Presidente della genovese Gioco Viaggi, agente per l’Italia di Seabourn, «la ricca programmazione nel Mediterraneo di Seabourn vedrà l’ultima nata mollare gli ormeggi dagli home-ports di Civitavecchia, Venezia, Barcellona ed Atene. Da questi hub crocieristici partirà per itinerari diversificati da 7 a 22 notti operativi da maggio a settembre. Fra gli scali alcuni piccoli porti gioiello, irraggiungibili alle navi di grande tonnellaggio, come Amalfi, Santa Margherita Ligure e Portovenere con soste lunghe nei porti per consentire agli ospiti di godere a pieno la bellezza dei luoghi visitati».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››