SERVICES

In Marocco il “porto più grande del Mediterraneo”

Tangeri - Il porto di Tangeri cresce e sfida i grandi del mondo. A inaugurare l’espansione è stato il principe ereditario Moulay Hassan

Tangeri - Il porto di Tangeri cresce e sfida i grandi del mondo. A inaugurare l’espansione che lo porta a essere il primo porto del Mediterraneo, dell’Africa e tra i primi venti a scala globale, è stato il principe ereditario Moulay Hassan.

Tanger Med, che rappresenta la porta principale del continente, sorpassando Port Said in Egitto e Durban in Sudafrica, è ora in grado di accogliere nove milioni di container, triplicando i tre milioni finora gestiti.

L’investimento totale, avviato ormai dodici anni fa, ammonta a oltre 8 miliardi di euro, di cui 4,87 miliardi di privati. Nei primati di Tanger Med - snocciolati dal presidente del Gruppo, Fouad Brini - ci sono quello di essere la «prima piattaforma di import-export del Paese con flussi di merci per un totale di 30 miliardi di euro» e il «primo eco- porto dell’Africa».

La maestosa struttura offre la base a 912 aziende nei settori industriale, logistico e dei servizi creando oltre 75 mila posti di lavoro. «La dinamica del Nord del Marocco, territorio di opportunità, conoscerà una nuova accelerazione grazie al nuovo progetto ambizioso della Città Mohammed 6 Tanger Tech, che si svilupperà in perfetta sinergia con i progetti portuali e logistici di Tanger Med».

Sul tavolo c’e un ulteriore piano di investimenti per oltre 800 milioni di euro per accompagnare la crescita dell’export marocchino, dell’industria e dell’agricoltura.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››