SERVICES

«Mit contrario»: cancellato il Terzo valico dal decreto Genova / DOCUMENTO

Genova - Nell’ultima bozza non c’è più l’articolo sui finanziamenti al sesto lotto. Una nota chiarisce: il ministero di Danilo Toninelli è contrario.

Genova - Nell’ultima versione del testo del decreto Genova che circola nei palazzi romani e di cui il MediTelgraph è venuto in possesso, viene chiarito il giallo del Terzo valico.

L’opera sembrava fosse stata inserita in alcune bozze dei giorni scorsi. Era previsto il finanziamento del sesto lotto del Terzo valico per un valore di 791 milioni di euro. Il testo però è durato poco e nei documenti che in queste ore sono al vaglio dei diversi ministeri e della presidenza del Consiglio, l’opera è stata eliminata. Nel testo viene evidenziato in colore verde che a decidere di eliminare l’articolo che assegnava alla ferrovia i soldi per il completamento, sarebbe stata la contrarietà del Mit, il ministero dei Trasporti guidato da Danilo Toninelli.

Toti in pressing: «Ritardo nei fondi sarebbe un grave danno per Genova»

«Il Terzo Valico deve andare avanti e con convinzione. Oggi non solo sono stati espunti i soldi, così si legge nelle indiscrezioni perché nessuno ha visto il decreto, dell’anticipo per accelerare le opere ma anche il quinto lotto che è già stato approvato dal Cipe e bollinato dalla Corte dei Conti è ancora fermo al ministero delle Infrastrutture in attesa di quella verifica costi-benefici che questo governo ha voluto innescare e di cui a mio modo di vedere non c’era alcun bisogno». Giovanni Toti, presidente della Regione Liguri, a margine della giornata conclusiva del Salone Nautico di Genova, commenta così le indiscrezioni secondo cui dalla bozza del Decreto Genova sarebbe scomparso il finanziamento aggiuntivo da 791 milioni destinato al Terzo Valico. «Il ritardo nell’erogazione di quei fondi - aggiunge Toti - se dovesse comportare anche un minimo ritardo nei lavori del Terzo valico sarebbe un ulteriore imperdonabile danno per la città di Genova prodotto dalle politiche di questo governo che non comprendo». L’augurio è che «si sblocchi il miliardo e 150 milioni del quinto lotto già approvato» ed entrino nel Decreto Genova «almeno in fase di conversione» i fondi ulteriori per il Terzo valico «per accelerare i lavori». E infine «che lo stesso decreto venga pubblicato visto che lo stiamo aspettando ormai da un tempo piuttosto imbarazzante».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››