SERVICES

Maxi fusione tra ChemChina e Sinochem

Pechino - Cambio al vertice per i giganti della chimica cinese, Sinochem e ChemChina, che daranno vita a un nuovo gruppo da 120 miliardi di dollari. Al timone del colosso ChemChina, che controlla Pirelli, secondo le voci pubblicate dal magazine economico-finanziario Caixin, ci sarà l’attuale presidente di Sinochem

Pechino - Cambio al vertice per i giganti della chimica cinese, Sinochem e ChemChina, che daranno vita a un nuovo gruppo da 120 miliardi di dollari. Al timone del colosso ChemChina, che controlla Pirelli, secondo le voci pubblicate dal magazine economico-finanziario Caixin, ci sarà l’attuale presidente di Sinochem, Ning Gaoning, noto anche come Frank Ning, mentre Ren Jianxin, a capo di ChemChina, andrà in pensione. Il ritiro di Ren è stato comunicato ai dipendenti del gruppo sabato scorso da funzionari della Sasac, la commissione del governo di supervisione agli asset statali, alla presenza dello stesso Ren e di Ning, anche se, nell’occasione, non sono emerse discussioni relative alla fusione, di cui da tempo si parla. «Non c’è ancora un piano definito su come formare un nuovo gruppo», ha precisato la prestigiosa rivista cinese. Le cui voci di una fusione si rincorrono dal 2016, quando vennero smentite ufficialmente da entrambi i gruppi, e successivamente ripresero a maggio dello scorso anno, sulle voci di preparativi all’interno dei due gruppi per l’integrazione delle operazioni.Ren Jianxin è l’uomo che costruito il colosso cinese con un piano di espansione internazionale che oltre ai sette miliardi di euro per il gruppo italiano Pirelli ha investito anche 43 miliardi per la svizzera Syngenta. Ora deve lasciare il vertice dell’azienda cinese e al posto di Ren, 60 anni, arriva Ning Gaoning ora al timone di Sinochem. Ren è anche presidente di Pirelli e ora toccherà ai cinesi se e quando nominare un nuovo presidente. La governance invece rimarrà immutata con i patti parasociali che garantisce l’attuale schema sino al 2020, così come l’attuale statuto.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››