SERVICES

Banche, tagliati 51 mila posti lavoro in 10 anni

Milano - Negli ultimi 10 anni, il taglio occupazionale nel settore bancario italiano è stato di circa 51 mila unità (-17,4%), in larga parte dovuto all’incentivazione all’esodo. Il dato emerge dall’aggiornamento annuale dell’indagine sulle principali società italiane a cura dell’area studi Mediobanca

Milano - Negli ultimi 10 anni, il taglio occupazionale nel settore bancario italiano è stato di circa 51 mila unità (-17,4%), in larga parte dovuto all’incentivazione all’esodo. Il dato emerge dall’aggiornamento annuale dell’indagine sulle principali società italiane a cura dell’area studi Mediobanca. Nel 2018, invece, la forza lavoro nelle banche è calata del 3,1%, con una perdita di quasi 9.000 posti.

Nel dettaglio, la riduzione riguarda le banche commerciali (-4%, con poco meno di 7.000 unità), quelle popolari (-3%, per poco meno di 2.000 unità), e in misura minore le banche cooperative. Nel 2018, inoltre, sono stati chiusi quasi 2.000 sportelli (7,3%), da 26.365 (2017) a 24.441. Estendendo il confronto a inizio decennio, la contrazione è pari al 27,5%.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››