SERVICES

Dazi, «la Cina resiste al bullismo degli Usa»

Roma - Pechino non ha fretta di concludere un accordo commerciale con gli Stati Uniti e qualsiasi concessione fatta a Washington sarebbe un grave errore. È quanto sostengono media cinesi citando consiglieri del governo di Pechino

Roma - Pechino non ha fretta di concludere un accordo commerciale con gli Stati Uniti e qualsiasi concessione fatta a Washington sarebbe un grave errore. È quanto sostengono media cinesi citando consiglieri del governo di Pechino, secondo quanto riporta il South China Morning Post. Il People’s Daily, quotidiano del Partito Comunista, afferma che Pechino deve resistere agli Stati Uniti e non cedere alle pressioni: «Se la Cina appare debole e fa concessioni subendo l’egemonia (degli Usa, ndr), commetterà un errore storico», hanno detto il professore di relazioni internazionali della Renmin University, Jin Canrong e Sun Xihui, ricercatore presso l’Accademia cinese delle scienze sociali: «Affrontare la forte pressione e un comportamento da bulli, essere deboli e fare un passo indietro non porterà ai risultati sperati. Possiamo solo proteggere l’interesse della nazione e del popolo con una reazione razionale e al giusto passo». La posizione degli esperti - conclude il South China Morning Post - è quindi di abbandonare «un atteggiamento che glorifica e teme» gli Stati Uniti ed essere invece determinati a «proseguire la lotta fino al raggiungimento della vittoria»

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››