SERVICES

Passaporti facili, anche l’Italia “sotto sorveglianza”

Bruxelles - La Commissione europea ha pubblicato un rapporto che critica i programmi con cui alcuni Stati membri permettono di fatto a cittadini di paesi terzi di comprarsi la nazionalità o permessi di soggiorno.

Bruxelles - La Commissione europea ha pubblicato un rapporto che critica i programmi con cui alcuni Stati membri permettono di fatto a cittadini di paesi terzi di comprarsi la nazionalità o permessi di soggiorno: l’esecutivo comunitario ha criticato Bulgaria, Cipro e Malta per la possibilità concessa ai grandi investitori di ottenere la nazionalità a condizioni meno strette rispetto al regime ordinario di naturalizzazione, senza obblighi di residenza per gli individui né di connessioni reali con il paese per ottenere il passaporto. La Commissione si dice preoccupata per ragioni di sicurezza, riciclaggio di denaro, evasione fiscale e trasparenza.

Altri 17 paesi, tra cui l’Italia, sono citati dalla Commissione per i programmi che permettono agli investitori di ottenere il diritto di risiedere negli Stati membri e di viaggiare liberamente nell’area Schengen: si tratta di Repubblica ceca, Estonia, Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Croazia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia e Regno Unito. Anche in questo caso, la Commissione ha evidenziato i rischi per la sicurezza e criticato la mancanza di trasparenza. «L’Ue non ha la possibilità legale di vietare questi meccanismi, ma non possiamo non reagire», ha detto la commissaria alla Giustizia, Vera Jourova: «nel rapporto dichiariamo chiaramente quello che ci aspettiamo. Ci aspettiamo più garanzie su sicurezza e riciclaggio di denaro e ci aspettiamo più trasparenza». La Commissione intende monitorare la compatibilità di questi programmi per concedere passaporti e visti di lungo periodo con la legislazione Ue e propone di istituire un gruppo di esperti degli Stati membri per migliorare la trasparenza, la governance e la sicurezza anche attraverso lo scambio di informazioni.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››