SERVICES

Bankitalia: «Per Carige la soluzione migliore è l’aggregazione»

Roma - «Un’operazione di aggregazione di Carige rappresenta la soluzione più adeguata ed efficace per preservare i valori e sfruttare le potenzialità inespresse».

Roma - «Un’operazione di aggregazione di Carige rappresenta la soluzione più adeguata ed efficace per preservare i valori e sfruttare le potenzialità inespresse, salvaguardando sia depositanti sia le famiglie e le imprese finanziate dalla banca». Lo ha detto il vice dg di Banca d’Italia Fabio Panetta in audizione alle commissioni riunite del Parlamento.

«Gli interventi pubblici di sostegno contemplati dal dl sono destinati a una banca solvibile e che presenta valori e potenzialità da non disperdere», ha continuato Panetta. Panetta ha quindi specificato i valori e le potenzialità da non disperdere di Banca Carige citando «forte radicamento in tre regioni (Liguria, Lombardia e Lazio); elevata fidelizzazione della clientela; ampi margini di miglioramento in termini di costi, efficienza e produttività della rete distributiva; potenziale per ridurre - mediante l’utilizzo di modelli per il calcolo dei requisiti patrimoniali - l’assorbimento patrimoniale a fronte dei rischi assunti».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››