SERVICES

Polonia, protesta ecologista contro il carbone

Roma - Continua la protesta nel porto di Danzica,dove da oltre 48 ore gli attivisti di Greenpeace sono in azione contro il carbone e i cambiamenti climatici. Ieri la nave “Rainbow Warrior” è stata allontanata dal porto dalle autorità polacche

Roma - Continua la protesta nel porto di Danzica, dove da oltre 48 ore gli attivisti di Greenpeace sono in azione contro il carbone e i cambiamenti climatici. Ieri la nave “Rainbow Warrior” è stata allontanata dal porto dalle autorità polacche.

Questa mattina però c’è stata una nuova azione: un gruppo di attivisti di Greenpeace provenienti da sette Paesi diversi, si è arrampicato sulle gru del porto, impedendo nuovamente lo scarico del carbone proveniente dal Mozambico: «Ci resta poco tempo per evitare un disastro climatico, e la dipendenza del governo polacco dal carbone, oltre a inquinare l’aria che tutti noi respiriamo, sta mettendo a rischio le nostre speranze per un futuro sicuro e rinnovabile - dichiara Luca Iacoboni, responsabile della campagna Clima Greenpeace Italia -. «Ecco perchè gli attivisti sono costretti ad agire»

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››