SERVICES

Sei milioni di fatture blockchain emesse a Shenzhen

Shenzhen - Lo hanno annunciato le autorità locali. Secondo l’ufficio fiscale di Shenzhen, città situata nella Provincia di Guangdong, l’emissione media giornaliera di tali fatture è pari a 44.000, con un valore nominale totale di 3,9 miliardi di yuan (554 milioni di dollari). Le transazioni coprono 113 settori.

Shenzhen - Circa 6 milioni di fatture blockchain sono state emesse a Shenzhen, un anno dopo che la prima fattura di questo tipo è stata rilasciata nella metropoli meridionale cinese. Si tratta di una sorta di registro digitale in cui le voci sono raggruppate in blocchi concatenati in ordine cronologico e non modificabili. Lo hanno annunciato le autorità locali. Secondo l’ufficio fiscale di Shenzhen, città situata nella Provincia di Guangdong, l’emissione media giornaliera di tali fatture è pari a 44.000, con un valore nominale totale di 3,9 miliardi di yuan (554 milioni di dollari). Le transazioni coprono 113 settori.

Finora, più di 5.300 aziende della città si sono registrate per utilizzare fatture “blockchain”. L’uso di queste fatture è in costante espansione nel polo tecnologico da quando nell’agosto scorso hanno lanciato il servizio una serie di ristoranti, banche e supermercati locali. Il servizio ora è ampiamente utilizzato a Shenzhen nella finanza, nella vendita al dettaglio, nella ristorazione e nell’alberghiero.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››