SERVICES

Ex Ilva Taranto, proseguono i lavori di copertura

Taranto - Sono stati ultimati, nel pieno rispetto dei tempi previsti dall’addendum al contratto di affitto stipulato lo scorso settembre tra AM InvestCo Italy e Ilva, che fissava il termine al 30 aprile 2019, i lavori di completamento del 50% della parte superiore della struttura.

Taranto - «Sono stati ultimati, nel pieno rispetto dei tempi previsti dall’addendum al contratto di affitto stipulato lo scorso settembre tra AM InvestCo Italy e Ilva, che fissava il termine al 30 aprile 2019, i lavori di completamento del 50% della parte superiore della struttura che consentirà la copertura del materiale presente nel Parco Minerale e necessario ai fini del livello di produzione autorizzato». Lo comunica in una nota Arcelor Mittal.

«L’attuale struttura, composta da tre moduli coperti, dopo essere stata montata è stata anche interamente spostata di 230 metri, in modo da collocarla, in maniera permanente, nella cosiddetta “posizione finale” accanto alla quale, nei prossimi mesi saranno agganciati i restanti tre moduli. Ad oggi, inoltre, è in fase di ultimazione anche il quarto modulo che sarà coperto, sollevato e collegato tra alcuni giorni». «La realizzazione della copertura dei Parchi Primari, ossia il Parco Minerali e il Parco Fossili – spiega l’ad di ArcelorMittal Italia, Matthieu Jehl – è uno degli interventi più importanti richiesti dall’Autorizzazione Integrata Ambientale. Il risultato di oggi è la prova visibile che facciamo sul serio e stiamo rispettando tutti gli impegni presi». I lavori di copertura dei Parchi Minerali, affidati per progettazione, fabbricazione e montaggio alla ditta italiana Cimolai, sono iniziati, con la posa della prima pietra, il 1° febbraio 2018 e termineranno entro l’ultimo trimestre del 2019.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››