SERVICES

Fuga di petrolio dall’oleodotto di Ile-de-France

Parigi - Tra i 4 e i 7 ettari di campi nonchè dei corsi d’acqua sono stati colpiti questa notte dalla fuoriuscita di idrocarburi dall’oleodotto di Ile-de-France.

Parigi - Fuga di idrocarburi in Francia. Tra i 4 e i 7 ettari di campi nonchè dei corsi d’acqua sono stati colpiti questa notte dalla fuoriuscita di idrocarburi dall’oleodotto di Ile-de-France. Secondo la prefettura delle Yvelines e il gruppo petrolifero Total, la fuga si è verificata ieri sera. Lungo 268 chilometri, l’oleodotto trasporta principalmente greggio di petrolio tra il porto di Le Havre la raffineria Total di Grandpuits, 70 km a sud-ovest di Parigi. La fuga, che secondo la gendarmeria potrebbe riguardare fino a 12 ettari, riguarda diversi campi agricoli situati principalmente nel dipartimento di Yvelines, nei comuni di Autouillet, Vicq, Boissy-sans-Avoir e Autouille.

Total ha attivato la sua cellula di crisi e intervento (Psi). Indagini sono in corso per determinare le cause dell’incidente. Sul posto si sono recati una ventina di pompieri anti-inquinamento accompagnati dalle forze dell’ordine, per accertarsi, tra l’altro, che la fuoriuscita di greggio fosse stata bloccata. «I danni sono importanti ma circoscritti - ha riferito il capo di gabinetto del prefetto di zona, Thierry Laurent, citato da France Info - Spetta a Total farsi carico di tutte le operazioni. È sua responsabilità, sotto al controllo dei servizi dello Stato». Per Laurent, è solo l’inizio di «diversi mesi di operazioni» di bonifica. «Serviranno certamente diverse settimane per scavare l’oleodotto» interrato e costruire delle fosse ecologiche intorno alle zone inquinate, in gran parte a destinazione agricola, ha precisato.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››