SERVICES

La svolta verde del porto di Barcellona / REPORTAGE

Barcellona - Promuovendo l’uso del gas liquido naturale come combustibile alternativo per le navi e camion che trasportano merci, si prevede di ridurre dell’80% le emissioni di gas nocivi.

Barcellona - Il porto di Barcellona ha presentato un progetto di miglioramento della qualità dell’aria, con lo scopo di ridurre le emissioni contaminanti dell’attività portuale.

Promuovendo l’uso del gas liquido naturale come combustibile alternativo per le navi e camion che trasportano merci, si prevede di ridurre dell’80% le emissioni di gas nocivi. Secondo i dati ricavati dalla società di pianificazione pubblica Barcelona Regional, l’attività portuale è la responsabile del 7,6% della concentrazione media annua di ossido di zolfo nella capitale catalana e del 1,5% delle emissioni annue di particelle sospese della città.

Il presidente del porto, Sixte Cambra, spiega che «negli ultimi due decenni siamo stati i pionieri in tema ambientale e manteniamo una ferrea volontà a continuare su questa strada. Siamo coscienti che la nostra responsabilità come azienda pubblica è guidare il cambiamento verso dei modelli sostenibili».

REGISTRATI GRATUITAMENTE O SCARICA LA APP PER CONTINUARE A LEGGERE

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››