SERVICES

Enel, arrivano 111 milioni dalle banche

Milano - Bank of China e Banco Santander hanno firmato un accordo per un prestito per finanziare alcuni progetti sull’energia rinnovabile in Brasile.

Milano - Bank of China e Banco Santander hanno firmato un accordo per un prestito da 111 milioni di dollari con il gruppo Enel, per finanziare alcuni progetti sull’energia rinnovabile in Brasile. L’operazione rientra all’interno dell’accordo quadro non vincolante che Bank of China e Sinosure (China Export & Credit Insurance Corporation) hanno firmato con Enel lo scorso gennaio, grazie al quale Bank of China metterà a disposizione di Enel e delle sue controllate una linea di credito per un ammontare fino a 1 miliardo di dollari, garantita da Sinosure, per promuovere lo sviluppo di progetti su scala mondiale, con la partecipazione di imprese cinesi in qualità di contactors o fornitori di servizi di ingegneria, procurement e costruzione. L’accordo sarà attuato attraverso tre società veicolo totalmente controllate dalla filiale brasiliana del Gruppo, Enel Green Power Brasil Participaes Ltda. La filiale milanese di Bank of China è mandated lead arranger, bookrunner ed ECA agent; Banco Santander opera in qualità di mandated lead arranger, facility agent e financial advisor. Bank of China, una delle quattro più grandi banche commerciali controllate dallo Stato Cinese, è quella tra tutte che è riuscita meglio a sviluppare un processo di internazionalizzazione e di diversificazione del business, tale da raggiungere una presenza e un posizionamento distintivo in ben 42 tra Paesi e Regioni del mondo.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››